Crea sito

Castello di Bauso – XIII Settimana della Cultura/ Malanova quanto sono bravi!


CASTELLO DI BAUSO – XIII Settimana della Cultura – Partecipi alla creazione dell’evento, crei l’attesa, poi arriva il giorno del concerto e non sai cosa dire. Perché sono tante le cose da riportare e non sai da dove cominciare. Parlo del concerto dei Malanova, che si è tenuto ieri sera al Castello di Bauso, nell’ambito della XIII Settimana della Cultura. Una settimana che, come faceva notare qualcuno, è stata di nove giorni, nove giorni densi di musica e tante parole. La musica e le parole delle numerose formazioni che si sono alternate nel salone delle feste di quello che fu il palazzo nobiliare dei Cottone e dei Pettini. Un esperimento che ha restituito risultati inaspettati, nel bene e nel male, quindi un’ottima base sulla quale lavorare per il futuro. Le cose positive sono rappresentate dalla qualità dei concerti che, se lo desiderate, potrete rivedere nella rete, su youtube, digitando “fuoricronaca” come chiave di ricerca. Su fuoricronaca.it, invece, ci sono anche i resoconti che con molta fatica sono stati aggiornati quotidianamente. A costo zero, come tutta la manifestazione.

Leggi ancora

Castello di Bauso, XIII Settimana della cultura. Dalla Sicilia all’Olanda andata e ritorno: gli Ulfo duo

CASTELLO DI BAUSO (Villafranca Tirrena – ME) – XIII Settimana della Cultura – Ci fanno grande simpatia Franco e Marcello Ulfo, due musicisti di Villafranca Tirrena che hanno realizzato un sogno, quello di suonare per otto anni in Olanda e poi di cancellare l’incubo di non rivedere il sole, il mare e la terra delle loro origini. A parte la musica, probabilmente dobbiamo imparare molto da questi due “musicanti” che, come ha sottolineato Piero La Tona nel suo intervento, hanno avuto il coraggio di avventurarsi in un terreno sconosciuto e pieno di insidie. Stasera gli Ulfo duo si esprimeranno con il loro linguaggio preferito: la musica. Auguriamo loro di trovare successo e gratificazioni professionali anche qui, in questa terra tanto baciata dal sole quanto arida dal punto di vista economico.

Castello di Bauso, XIII Settimana della cultura. Viaggio di un poeta: Pippo Bonaccorso si racconta

CASTELLO DI BAUSO – (Villafranca Tirrena – ME) C’è un poeta che ogni sera viene a trovarci al Castello di Bauso. E’ Pippo Bonaccorso, è “atterrato” a Villafranca Tirrena da Gesso molti anni fa. Di professione tecnico elettronico con la passione per la musica (suonava il basso elettrico) è stato uno dei fondatori di Radio Villafranca, una delle prime radio libere della provincia di Messina. Con lui abbiamo ricostruito la storia di quegli anni e lo abbiamo invitato a recitare alcune sue splendide poesie riservandoci di rivederlo in occasione di un possibile incontro pubblico assieme alla poetessa di Case Basse Maria Costa.

Intervista di Francesco Venuto
Riprese di Mario Merlino
Regia di Alberto Catalfamo
Direttore della fotografia Chiara Venuto

Il video è libero da qualsiasi restrizione e la diffusione e la ripubblicazione con ogni mezzo è consentita oltre che gradita a titolo gratuito. Questo sito è favorevole al libero scambio di contenuti nella rete in ossequio alla libertà d’espressione.

Fuoricronaca è un laboratorio di giornalismo apolitico: i servizi sono realizzati da un pubblicista e da tre ragazzini il cui entusiasmo è contagioso. Chi desidera aggregarsi troverà accoglienza e un incarico.

Castello di Bauso, XIII Settimana della cultura: stasera le percussioni multietniche di Ritmo Live, domani il tanto atteso Ulfo duo

CASTELLO DI BAUSO – (Villafranca Tirrena – ME)
Serata frizzante tra poco al castello di Bauso. La scena sarà tutta per il gruppo multietnico Ritmo Live. L’appuntamento è per domani sera, invece, per vedere dal vivo gli Ulfo Due, due musicisti villafranchesi, padre e figlio, tornati dall’Olanda proprio di recente.
Il gruppo Ritmo Live nasce nel 2010 come qualificante e concreto momento artistico dei contenuti e delle esperienza collezionate durante il corso “La didattica del ritmo e body percussion”. Direttore artistico, nonché ideatrice e docente dello stesso percorso didattico-formativo, è Maria Grazia Armaleo. Ritmo Live si propone di esplorare e sperimentare con originalità l’emozione ritmica rivalutando canali di comunicazione spesso trascurati o non conosciuti. Finalità primaria liberare la creatività.

Leggi ancora

Castello di Bauso, XIII Settimana della cultura: buona affluenza di pubblico e qualche curiosità

DSCF0051
CASTELLO DI BAUSO – (Villafranca Tirrena – ME) Il pianoforte a coda è qui e grande è stato l’impegno dei tecnici per farlo arrivare sin dentro alle mura del palazzo cinquecentesco. Per superare la stretta porta d’accesso di quello che forse era un fortino arabo, poi trasformato nei secoli in dimora nobiliare, è stato fatto arrivare appositamente da Messina un mezzo di piccole dimensioni. Grande fatica, ma poi lo strumento che utilizzerà stasera il pianista Nino Fiumara sarà pronto.
tn_bauso10_04_2011 016
Succede anche questo alla XIII Settimana della Cultura al Castello di Bauso.

Leggi ancora

Castello di Bauso, XIII Settimana della cultura: stasera è il turno del pianista messinese Nino Fiumara

DSCF0139
Lidia Signorino, dietro Matteo De Marco

VILLAFRANCA TIRRENA – Continua l’apertura quasi  “no-stop” del Castello di Bauso, inserito per il secondo anno consecutivo quale sito della Regione Siciliana per la Settimana della Cultura. Il Palazzo baronale che fu dei Cottone ospita sino a domenica prossima la mostre “Madonne e Santi in festa”, a cura dell’Associazione Kiklos. Si tratta di una selezione di immagini fotografiche realizzate da Giovanni Irrera, scomparso recentemente e ricordato ieri sera da Mario Sarica, Presidente dell’Associazione, durante un commosso intervento di presentazione.  A cura dell’Associazione “Villafranca giovane”, invece, viene proiettato un breve documentario sullo stato di abbandono del Castello di Bauso dal dopoguerra in poi,  perché non si ripeta più la follia di dimenticare le radici culturali, perché non si rendano più possibili scempi come quello del passaggio dell’autostrada A20 sotto le torri delle quali ha parlato in un suo romanzo Alessandro Dumas padre. Sullo stesso argomento è consultabile anche una piccola rassegna stampa con qualche chicca d’epoca e una demo di testate locali fiorite nel corso degli ultimi 20 anni.

Leggi ancora

“La ballata di Pasquale Bruno”, i Malanova rinnovano un mito che resiste da quasi due secoli

malanova

VILLAFRANCA TIRRENA – Un mito che resiste nel tempo, un gruppo musicale etnico che riscuote l’interesse delle piazze italiane, uno scenario da favola. Sabato 16 aprile, alle 18, nell’ambito della Settimana della Cultura al Castello di Bauso (vecchia denominazione di Villafranca Tirrena in provincia di Messina), i Malanova presenteranno l’anteprima de “La ballata di Pasquale Bruno”, un brano inedito (testo e musica di Pietro Mendolia) dedicato al brigante di Val Demone, discusso personaggio ottocentesco raccontato in un romanzo di Alessandro Dumas padre.
Lo scrittore francese, in un certo senso, ha internazionalizzato la storia di un personaggio conosciuto in tutta la Sicilia e nel Meridione

Leggi ancora

Messina, le case basse, Capitan Placido e Maria Costa, la poetessa “Tesoro Umano Vivente”


MESSINA – Vive in una “casa bassa”, perché in quel punto della riviera, per volere dei Borboni, le abitazioni dei pescatori non potevano nascondere la vista sullo Stretto di Messina, ma più semplicemente integrarsi con il magnifico panorama che divide la Sicilia dalla Calabria. Una casa “bassa” con un pozzo fatato all’ingresso,

Leggi ancora