Crea sito

Coronavirus sicilia: casi in diminuzione, da domani zona gialla

coronavirus sicilia medico

Diminuiscono ancora i nuovi casi di coronavirus in Sicilia oggi 28 novembre 2020. È quello che emerge dal bollettino del Dipartimento Regionale di Protezione Civile, secondo il quale ci sarebbero 1189 nuove persone positive.

Coronavirus in Sicilia, casi in diminuzione il 28 novembre 2020

Secondo i dati rilasciati nelle ultime ore dal Dipartimento di Protezione Civile siciliana, oggi ci sono 1189 nuovi contagi, per un totale di 39.882 persone attualmente positive in Sicilia (in diminuzione). Di questi, 1.519 sono ricoverati con sintomi (in diminuzione), 247 sono in terapia intensiva (in diminuzione), mentre i restanti 38.116 sono in isolamento domiciliare. Si contano ad oggi 1.461 deceduti solo nell’isola, 43 persone in più di ieri.

Sicilia, i numeri di oggi provincia per provincia

I numeri del Coronavirus provincia per provincia giorno 28 novembre 2020. Dati del Dipartimento di Protezione Civile siciliana
I numeri del Coronavirus provincia per provincia giorno 28 novembre 2020.
Dati del Dipartimento di Protezione Civile siciliana

Questo il numero di contagi totali per ogni provincia della Sicilia:

Palermo18126+4141,46% degli abitanti
Catania15944+3151,44% degli abitanti
Messina5937+1590,96% degli abitanti
Ragusa5543+821,73% degli abitanti
Trapani4473+671,04% degli abitanti
Siracusa3746+760,94% degli abitanti
Agrigento2767+20,64% degli abitanti (=)
Caltanissetta2582+250,99% degli abitanti
Enna2381+491,56% degli abitanti

Da domani 29 novembre la Sicilia diventa zona gialla: cosa cambia

È deciso: da domani la Sicilia diventa zona gialla. Per adeguarsi a questo nuovo stato, Nello Musumeci ha firmato una nuova ordinanza.

Secondo il testo dell’ordinanza, aperti supermercati e negozi al dettaglio anche la domenica (tranne per i centri commerciali), e riaprono bar, gelaterie, pasticcerie, ristoranti e pizzerie dalle 5 alle 18. Dopo le 18 sarà consentita la vendita per l’asporto, mentre non ci sono limiti per le consegne a domicilio.

Da domani sarà inoltre possibile muoversi fuori e dentro il comune di residenza dalle 5 alle 22, mentre per il resto della giornata sarà necessaria un’autocertificazione. Resta il limite del 50% di riempimento dei mezzi pubblici e del trasporto ferroviario, e la didattica a distanza per gli studenti delle scuole superiori. Ancora chiusi cinema, musei, parchi e palestre.

Le altre regioni: cambiano colore anche Calabria, Liguria, Lombardia e Piemonte

Per quanto riguarda il resto d’Italia, da domani diventerà zona gialla anche la Liguria. Passano dalla zona rossa a quella arancione Calabria, Lombardia e Piemonte.

Leggi di più:

Tutti gli aggiornamenti sul Coronavirus in Sicilia