Crea sito

“Viaggio senza tempo: sul filo dei ricordi…”: le memorie di un grande artista eoliano presto su “Stretto”

ISOLE EOLIE– Sul filo dei ricordi, in precario equilibrio tra la malinconia ed il frastuono di un mondo in rapido ed incessante cambiamento, un uomo racconta. Un viaggio senza tempo, intrapreso per raccontare il volto dimenticato delle Eolie e rimuovere la polvere. Parole dal sapore di nostalgia e gioia rivolte a chi, con incanto e curiosità, ascolta e rivive un’epoca che ha lasciato tracce solo in una memoria che non può essere smarrita.

“Amarcord” eoliano, per rendere omaggio alla semplicità della miseria ed alla sofferenza, a quegli stenti che non toglievano mai il sorriso. Anni di fatica e balli in casa al suono di orchestrine improvvisate. Anni senza elettricità, in balia delle onde, nei quali il futuro e la speranza giungevano e si allontanavano a bordo di un piroscafo.

Attraverso le prime sensazioni di un bambino di cui la guerra ha sfiorato lo sguardo, il viaggio avrà inizio su una barca a remi per tre giorni scortata dal periscopio di un sottomarino inglese. Leggerete dei giochi di allora, conoscerete o ripercorrerete quel periodo magico nel quale la fantasia prendeva a calci la povertà. Sentirete nuovamente o scoprirete l’attesa per l’arrivo delle bancarelle nei giorni di festa, quando essere felici significava soltanto poter assaggiare un gelato o una granita.
La vostra mente si tufferà nel mare di isole ancora senza turismo e tornerà a galla, nel presente, solo per riflettere, confrontare ciò che ieri è stato con quel che oggi è.

Stretto Indispensabile vi accompagnerà in questo “Viaggio senza tempo: sul filo dei ricordi…”, attraverso la guida di un grande uomo ed artista eoliano: Marcello D’Amico.

Salvatore Taranto