Crea sito

Torino 2006: dopo 45 anni la fiamma olimpica torna in Sicilia.

SICILIA– A distanza di 45 anni la fiamma olimpica torna in Sicilia: domani il simbolo dei giochi giungerà a Siracusa e Ragusa.

Nel 1960 infatti la fiamma era stata trasportata da Olimpia sino a Siracusa dall’Amerigo Vespucci, in occasione delle straordinarie olimpiadi romane che si tennero in quell’anno.
Dopo la visita a Siracusa e Ragusa, il 22 una nuova tappa del viaggio attraverso l’Italia toccherà, grazie ad un elicottero dell’esercito, l’isola di Lampedusa. Nella stessa giornata avverrà uno dei momenti più suggestivi del percorso della fiamma olimpica in vista di Torino 2006: la staffetta nella Valle dei Templi di Agrigento. Nella città di Empedocle, un illustre tedoforo, Alessandro Cecchi Paone, accenderàil braciere in piazza della Libertà.
Il 23 dicembre invece, la Fiamma, partita in mattinata da Trapani, verrà accolta dai palermitani che avranno l’onore di custodirla durante la sosta natalizia, fino a giorno 26. Sarà l’ex direttore della Gazzetta dello Sport, Candido Cannavò, ad accendere in piazza Politeama il braciere olimpico. Per l’occasione è stato inoltre allestito uno spettacolo in cui interverranno i comici Ficarra e Picone.