Crea sito

Lipari, Antonino Basile il Caronte che imbarcava le dive

LIPARI – Antonino Basile è un simpatico ed energico pescatore di Lipari. Lavora con la sua barca a motore da più di 50 anni, alla ricerca di ricciole oppure trasportando turisti e isolani da un’isola all’altra dell’arcipelago eoliano.

Ama definirsi “Lupo di Mare”, e dice di aver viaggiato per i mari di mezzo mondo a bordo di un transatlantico americano. Durante la sua attività Antonio Basile ha conosciuto persone di ogni tipo, assistendo all’evoluzione di tempi e costumi. Inevitabilmente, fu contattato anche dalle numerose troupe cinematografiche che si avvicendarono nel tempo per sfruttare il magnifico scenario eoliano. Di queste esperienze il pescatore di Lipari conserva un vivido ricordo: Basile fu contattato da entrambe le produzioni che sbarcarono nel ’49 per girare «Vulcano» e «Stromboli», e la sua barca faceva la spola tra le due isole. Di Anna Magnani conserva un ricordo estremamente positivo: «Era alla mano, parlava con tutti noi. Sempre allegra, solo a tratti sembrava un po’ scontrosa»; non potrà però mai dimenticare un episodio molto divertente anche se imbarazzante: «Sa, io ero molto giovane, e allora non era come adesso, che le donne camminano con i vestiti corti e le gambe scoperte. La Magnani era brutta, ma aveva un bel personale, così io dalla barca spesso mi fermavo a guardarla. Una volta si accorse di me e mi gridò, alzandosi il vestito: “Che guardi, tonto? Tanto quella sempre qua resta!”».