Crea sito

Lettera del sindaco di Pantelleria al presidente del consiglio Berlusconi.

PANTELLERIA– Il primo cittadino di Pantelleria, ha inviato una lettera al presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. All’interno il sindaco pantesco esprime lo stato di assoluto “disagio sociale” patito dai propri concittadini a causa delle problematiche legate ai trasporti marittimi e all’inefficienza del porto che costituiscono una “violazione del principio di continuità territoriale e di mobilità di ogni cittadino”.

Egregio presidente del Consiglio,
questa Isola, nonostante vari incontri e reiterate richieste, continua ad avere serie difficoltà nei collegamenti navali: la motonave Pietro Novelli, attualmente in servizio sulla linea Pantelleria – Trapani, è stato recentemente declassata dalla Capitaneria di Porto di Trapani, che ne ha limitato il trasporto a soli 66 passeggeri, provocando disagi e seri problemi all’economia dell’isola. Siamo enormemente preoccupati per questo stato di ormai cronico disagio, aggravato peraltro da una vetusta condizione di tutte le navi Siremar, acclarata dalla stessa Società nella riunione del 31.10.05 alla presenza di S.E. Prefetto Finazzo, che ringrazio per la sua estenuante attività a favore della nostra isola. Alla luce di tutto ciò è chiaro che la Siremar non è in grado di dare certezze su una regolare attività di trasporto marittimo, con navi adeguate. Abbiamo richiesto alla Direzione generale del dipartimento della Navigazione del ministero delle Infrastrutture, con nota del 26.10.05, un atto ispettivo sulle condizioni strutturali della Motonave Novelli, in considerazione del fatto che ci appare assolutamente inadeguata sotto tanti profili… e che la mancanza di scialuppe è solo la punta di un iceberg.

Presidente, in queste settimane, così come facciamo ormai da lungo tempo, ci siamo posti alcune domande: perché la Motonave, per alcuni giorni non ha effettuato il viaggio sebbene le condizioni meteo consentissero regolare attracco? Esistono forse dei problemi relativi alla sicurezza della Motonave durante la navigazione? Chiediamo delle risposte. Le assicuro che il mare era e continua ad essere calmo e a testimoniare ciò, abbiamo avuto l’onore di avere ospite, come sempre da trent’anni, un componente del suo Governo, l’on. Margherita Boniver, che potrà rappresentarLe direttamente i problemi che stiamo vivendo. Con la presente intendiamo metterla al corrente dello stato di assoluto “disagio sociale” che, come abitanti di questa Isola, subiamo; l’attuale situazione, aggravata dalla presenza di un porto mai completato, costituisce una violazione del principio di continuità territoriale e di mobilità di ogni cittadino e questo è inaccettabile per la Comunità dell’Isola che rappresento. Le Competenze delle attività di Concessione Marittima per il trasporto passeggeri, sono demandate allo Stato e per esso al ministero delle Infrastrutture e della navigazione.

In ragione di ciò, chiedo un intervento urgente e improcrastinabile. Inoltre mi vedo costretto, per il ruolo di responsabilità di Sindaco di questa comunità a chiedere a Lei, nella qualità e in virtù dei poteri che Le sono stati conferiti, di valutare la richiesta di un intervento della Protezione Civile. Presidente, il perdurare di questa spiacevole situazione, porterà il sottoscritto, il consiglio comunale, la cittadinanza tutta ad uno stato di agitazione permanente, in assoluto rispetto delle leggi e con dignità e senso civico; siamo italiani, crediamo nelle istituzioni che oggi mi onoro di rappresentare in questa isola meravigliosa. Colgo l’occasione, Presidente, per invitarla a visitare la nostra isola, per meglio conoscerne i tanti problemi e ciò che brevemente le ho rappresentato. Con ossequio, cordialmente,

Il Sindaco
Salvatore Gabriele