Crea sito

Gli eoliani? Un ceppo a parte

Un eoliano doc: Luigi Barrica – Gli eoliani? Hanno colonizzato il mondo. O meglio gli eoliani, ammesso che quelli originali esistano ancora, sono un ceppo a parte: lo afferma la rivista francese “Antropologique” «Esiste un ceppo eolico particolare, specifico.

Come dire che il Dna degli eoliani è un Dna specifico». Secondo i ricercatori francesci, che hanno condotto un’indagine per oltre un anno, gli eoliani sarebbero una realtà antropologica autoctona. Apparterrebbero ad un ceppo che non è stato individuato in altro posto della terra. E gli studi condotti dal professore Enrique Frausienne andrebbero oltre – come scrive oggi sulla Sicilia il giornalista Luigi Barrica (nella foto): “secondo lui, addirittura, il popolo degli eoliani non solo sarebbe un popolo autoctono ma avrebbe trasportato parte di questo ceppo addirittura in alcune zone della Spagna e dell’Africa. «Furono proprio gli eoliani, attraverso il loro commercio di ossidiana prima dell’avvento dei metallia toccare posti fino a quell’ora impensabili. Quindi – si legge ancora nell’articolo di Barrica – è impensabile che siano state parte delle popolazioni spagnole o africane a raggiungere le Eolie.

Il discorso è diametralmente opposto: sarebbero stati gli eoliani a toccare quelle zone».