Crea sito

Fiat Termini Imerese, ieri incontro tra Regione e sindacati.

PALERMO– Si è svolta ieri a Palazzo d’Orleans una riunione tra il presidente della Regione, Salvatore Cuffaro, il responsabile della task Force per l’occupazione, Salvatore Cianciolo, e i rappresententani sindacali di Cgil, Cisl e Uil, riguardo la complicata e delicata vertenza Fiat.
A testimonianza dell’impegno dettato dalla gravità della situazione, il presidente Cuffaro ha dichiarato: “Sono pronto a fare una cosa in più di quello che faranno tutte le altre regioni per difendere produttività ed occupazione ma adesso bisogna fare insieme uno sforzo di concretezza e diventare seriamente propositivi”.
Fa eco a queste parole la decisione assunta all’interno del vertice di inserire nell’agenda dell’incontro già prefissato con il ministro dello Sviluppo e coesione territoriale, Gianfranco Miccichè, la richiesta di affidare all’impianto di Termini Imerese una parte della produzione delle nuove versioni di Panda e Cinquecento, le cui realizzazioni sono state già destinate dalla Fiat agli stabilimenti presenti in Polonia.
Tale proposta servirebbe a salvaguardare i posti di lavoro degli occupati siciliani che, dal 2008, data in cui verrà conclusa la produzione della Lancia Ypsilon, rischierebbero di essere tagliati.
“Per ottenere questa o qualsiasi altra produzione aggiuntiva – ha dichiarato in merito Cuffaro – siamo pronti a partecipare ai nuovi investimenti che la Fiat vorrà fare”.
Regione e sindacati hanno inoltre sottoscritto durante l’incontro un accordo volto a tutelare le aziende dell’indotto e fornire strumenti di sostegno al reddito ai lavoratori eventualmente licenziati. Le politiche sociali contenute nel patto prevedono anche interventi di reimpiego.

Salvatore Taranto